';
Pulsantiera di navigazione Home Page
Pagina Facebook Pagina Linkedin Canale Youtube Versione italiana
Notizie
Notizie legali

INFORMATION TECHNOLOGY

Certificati anagrafici disponibili on line. Al via la piattaforma digitale dell'Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente.

Dalle ore 8 del 15 Novembre 2021 è possibile ottenere online 14 certificati anagrafici, in modo autonomo e gratuito, accedendo al sito dell'ANPR, ossia l’anagrafe digitale nazionale. Il nuovo servizio “Certificati online” è accessibile con la propria identità digitale, che può essere SPID o la Carta d’Identità Elettronica o la Carta Nazionale dei Servizi.

Un cittadino residente in Italia oppure un cittadino residente all’estero può richiedere un certificato per se stesso o per un componente (ancora in vita) della sua famiglia anagrafica: in questi casi è necessario che il Comune di competenza abbia registrato nella ANPR un documento di identità in corso di validità. Nel caso in cui, invece di far parte di una famiglia anagrafica, il cittadino appartenga ad una “Convivenza” (es.: una Casa di Riposo, una Casa famiglia, un Istituto religioso, ecc) egli può richiedere i certificati solo per se stesso. 

Per tutti gli altri casi, come per esempio la richiesta di un certificato per terzi o la richiesta di un certificato da parte di un “Tutore legale”, ecc., il cittadino deve rivolgersi allo sportello del suo comune di competenza.

Per il certificato storico, occorre rivolgersi allo sportello del comune di residenza o di iscrizione AIRE (se residente all’estero). 

Certificati con una validità di tre mesi.

I certificati hanno una validità di tre mesi, quindi potranno essere scaricati certificati precedentemente emessi e non ancora scaduti selezionando l’apposito tasto.

Un cittadino residente in Italia può scaricare i seguenti certificati:
  • Anagrafico di nascita
  • Anagrafico di matrimonio
  • di Cittadinanza
  • di Esistenza in vita
  • di Residenza
  • di Residenza AIRE
  • di Stato civile
  • di Stato di famiglia
  • di Residenza in convivenza
  • di Stato di famiglia AIRE
  • di Stato di famiglia con rapporti di parentela
  • di Stato Libero
  • Anagrafico di Unione Civile
  • di Contratto di Convivenza
Per i cittadini iscritti all’AIRE

Un cittadino residente all’estero (iscritto all’Anagrafe degli Italiani residenti all’estero AIRE) può scaricare i seguenti certificati:
  • Anagrafico di nascita
  • Anagrafico di matrimonio
  • di Cittadinanza
  • di Residenza AIRE
  • di Stato di famiglia AIRE
  • Anagrafico di Unione Civile
  • di Contratto di Convivenza
Si può richiedere il certificato Anagrafico di matrimonio o Anagrafico di unione civile o di Contrato di convivenza soltanto se il legame è stato registrato in Italia prima dell'espatrio.

Fino al 31 dicembre 2021 non si paga il bollo.

In alternativa alla carta libera il cittadino può richiedere il certificato in bollo: fino al 31 dicembre 2021 non è previsto il pagamento dell’imposta di bollo per i certificati emessi dal Portale ANPR. L’esenzione del bollo per queste certificazioni digitali sarà estesa anche al 2022, come previsto nella nuova bozza della legge di Bilancio.

Prima di scaricare il certificato ed eventualmente richiedere di riceverlo via mail all’indirizzo di posta elettronica occorre visualizzare l’anteprima. L’Anteprima del certificato non ha validità legale e serve soltanto per verificare i dati.

Il sistema ANPR produce il certificato in formato pdf non modificabile.

Il certificato riporta:
  • il logo del Ministero dell’Interno e la dicitura: Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente;
  • il QRCode che garantisce l’autenticità del certificato;
  • il sigillo elettronico qualificato del Ministero dell’Interno che garantisce l’integrità ed il non ripudio del certificato

Infine, è disponibile una guida completa del Ministero dell’Interno, scaricabile qui.
 
Stampa la pagina